Assicurazione AutoNel primo trimestre del 2016 si conferma la tendenza, assolutamente positiva per tutti gli automobilisti italiani, di una continua discesa dei prezzi RC Auto.

A renderlo noto è l’IVASS, che ha ripreso le indagini portate avanti dall’IPER (Istituto per le Ricerche Economico e Sociali).

Il premio medio, riferito alla sola garanzia RC Auto, è quantificato in 425 € relativamente appunto al primo trimestre 2016. Una riduzione del 3,1 % rispetto all’ultimo quarto del 2015 e del 7 % rispetto al primo trimestre del 2015.

Se la media sul territorio italiano sta seguendo un trend al ribasso, va anche constatato che la differenza dei premi all’interno del territorio nazionale rimane comunque ampia: le variazioni dei prezzi nelle province su base annuale variano tra il -2,4 e il -13,2 %, ma la flessione è più accentuata nelle province del Sud e della Sicilia.

Altri dati sotto osservazione sono tutti quelli che riguardano i vari Dispositivi Satellitari utilizzati ormai da tutte le Compagnie di Assicurazione Auto.

Ad esempio si può constatare come la scatola nera sia presente nel 15,6 % delle Polizze RC Auto stipulate durante il primo trimestre del 2016 (in crescita rispetto al 13 % del primo trimestre del 2015 e al 12,2 % del primo trimestre 2014).

Inoltre ad installare il dispositivo satellitare sono, in maggior percentuale, tutti gli automobilisti residenti nelle zone in cui il prezzo della copertura RC Auto è più elevato.
Non a caso primeggiano in questa specifica classifica le province di Caserta, Napoli, Catania, Reggio Calabria e Salerno. Si può infatti notare come, ad esempio proprio a Caserta, il 46 % di tutti i veicoli assicurati è oramai dotato di un dispositivo satellitare.

Che sia per via di una migliore profilazione tariffaria o grazie ad una concorrenza sempre più agguerrita, oppure per via del calo dei sinistri mortali in costante diminuzione dal 2001 o di una maggiore sensibilizzazione degli automobilisti italiani, l’importante è garantire a tutti gli italiani tariffe quanto più possibile concorrenziali ed a misura dei nostri portafogli.

In tutto questo ConTe.it continua sicuramente a restare in prima linea, offrendo un servizio votato all’unione di risparmio e qualità che conquista, anno dopo anno, sempre più italiani.