La legge n.40/2007, ai più nota come legge Bersani, ha rappresentato un’importante novità nel settore dell’Assicurazione Auto, poiché ha introdotto significative possibilità di risparmio per le famiglie.

Le nuove disposizioni, infatti, sono specificatamente dedicate ai componenti di uno stesso stato di famiglia e si ispirano chiaramente alla ratio di consentire ai neopatentati di usufruire della classe di merito di un proprio familiare, nel caso di acquisto di una seconda o terza auto. Si avvantaggia così una categoria che, ad oggi, è stata tra le più penalizzate dal tariffario assicurativo e si premia doppiamente la virtuosità dei buoni guidatori. Nonostante sia trascorso qualche anno dall’entrata in vigore del decreto, si fa ancora un po’ di confusione su quali siano i reali requisiti richiesti per usufruire di questi vantaggi e vedere un netto miglioramento della voce spesa nel preventivo di assicurazione auto.

Che ci si rivolga al proprio assicuratore di fiducia o che ci si stia affacciando per la prima volta nel mondo delle Assicurazioni On Line, è in ogni caso fondamentale pretendere chiarezza.

Un requisito indispensabile per avvalersi della legge Bersani è l’avere acquistato un’auto, sia essa nuova o usata, che si aggiunga a quella (o quelle) già presenti nel nucleo familiare. L’immatricolazione o passaggio di proprietà devono comunque essere avvenuti negli ultimi 12 mesi e deve trattarsi di veicolo che si assicura per la prima volta. Di contro, non è invece richiesto che il veicolo nuovo e quello di cui si applicherà la classe di merito siano assicurati presso la stessa compagnia.

Il soggetto dal quale ereditiamo la classe di merito deve avere stessa residenza dell’intestatario dell’auto, così come risultante dallo stato di famiglia: si tratterà quindi di un parente di primo grado convivente (madre, padre, figlio, fratello o sorella). Entrambi i veicoli devono essere destinati a uso privato, non figurare cioè come automezzi aziendali.
La via per usufruire dei vantaggi economici della legge Bersani sull’assicurazione auto secondo lo stato di famiglia è quindi quella di recarsi presso la propria agenzia assicurativa o rivolgersi al settore dell’Assicurazione Auto Online per informazioni preliminari. La documentazione da fornire consta di copia dello stato di famiglia e attestato di rischio del parente che gode della classe di merito più vantaggiosa, unitamente alla presentazione del libretto di circolazione dell’autovettura.