L’inverno alle porte

Sulle strade italiane sono in arrivo freddo, ghiaccio e neve. E come ogni anno dal 2010, anche questa volta, dal 15 novembre e fino al 15 aprile, entra in vigore l’obbligo di montare pneumatici specifici o di avere a bordo le catene da neve.

catene_neve

Ma quali sono i dettagli previsti dalla norma e come devono comportarsi gli automobilisti nel periodo invernale? Soprattutto, è vero che questa regola non si applica ai mezzi dotati di quattro ruote motrici?

Cerchiamo di chiarire la situazione.

La norma e la cartellonistica

Innanzitutto, la fonte normativa: si tratta del “Nuovo Codice della Strada” (legge 285/1992), nella modifica che è stata fatta del relativo articolo 6, comma 4 (modifica intervenuta con la legge 120/2010). L’ente proprietario della strada può intervenire con ordinanza, per “prescrivere che i veicoli siano muniti ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve e su ghiaccio”.

L’innovazione sta nel fatto che l’obbligo, a differenza di quanto accadeva prima, può essere imposto per un determinato arco temporale, anche a prescindere dalla situazione meteorologica in atto. Insomma, come è indicato nei cartelli a ciò preposti, l’obbligo persiste per tutto il periodo di tempo che va da metà novembre a metà aprile. E questo anche nel caso dovesse esserci il sole e il termometro segnare temperature superiori ai 10°C.

I pannelli di segnalazione sono di forma rettangolare, riportano il simbolo di ruote invernali e ruote con catene e la dicitura “obbligo di pneumatici invernali o catene a bordo” su sfondo di colore verde (per le autostrade), blu (per le strade extraurbane), bianco (per le strade urbane). Vi è, inoltre, riportato l’arco temporale di validità e, eventualmente, il tratto autostradale in cui l’obbligo vige.

L’obbligo di montare le catene da neve

Tale norma, va ricordato, è diversa da quella che obbliga al montaggio delle catene da neve: in questo caso la cartellonistica è differente (cartello di forma rotonda e dicitura “Catene per neve obbligatorie”) e, non essendo specificato un periodo di vigenza, la si deve intendere applicata 12 mesi l’anno.

Si badi bene: questo non significa che le catene vadano montate anche in assenza di neve, bensì solo in caso di nevicata in corso o di manto stradale coperto da uno strato di neve o da uno strato di ghiaccio. Potenzialmente, quindi, in qualsiasi periodo dell’anno, anche in pieno luglio e agosto.

H3: Come identificare gli pneumatici invernali

Come si riconoscono gli pneumatici che consentono di circolare durante il periodo in cui vige l’ordinanza?

Sulla “spalla” dello pneumatico, devono essere marchiate le lettere “M” (che sta per mud, ovvero fango) e “S” (che sta per snow, ovvero neve), nelle diverse combinazioni: M+S, MS, M/S, M-S, M&S.

Questi simboli sono presenti su tutti gli pneumatici puramente invernali, ma anche su quelli definiti “quattro stagioni” e su quelli per fuori strada.

Il simbolo del fiocco di neve, infine, identifica una ruota con una tenuta (grip) maggiore e quindi più sicura. In Italia il suo utilizzo non è obbligatorio, ma consigliabile.

Chi invece utilizzi le catene deve sincerarsi che siano del tipo omologato (secondo la norma internazionale UNI 11313 o secondo quella austriaca Őnorm V117), adatte alla vettura e allo pneumatico installato.

In caso di utilizzo è sufficiente montarle sulle ruote motrici (anteriori, posteriori o tutte e quattro, a seconda dei casi).

Le sanzioni previste

Le forze dell’ordine, durante i controlli effettuati nel periodo di vigenza, possono verificare il rispetto della norma.

Le sanzioni previste, in caso di inottemperanza o di inefficienza dei dispositivi, variano da un minimo di 85€ ad un massimo di 338€. Se l’inottemperanza viene riscontrata in condizioni di manto stradale pulito, la sanzione si limita all’ammenda.

Nel caso, invece, in cui il fatto di non disporre di mezzi antisdrucciolevoli possa comportare un rischio per l’automobilista stesso e per gli altri (come nel caso appunto di chi circoli senza pneumatici invernali e senza catene a bordo durante una nevicata o su manto stradale ghiacciato o innevato), le forze dell’ordine possono imporre all’automobilista di non proseguire o, se il caso, di abbandonare l’autostrada alla prima uscita.