Avete mai pensato al perché aiutiamo il prossimo? Quali sono le motivazioni?
Una risposta corretta forse non esisterà mai e probabilmente non ha nemmeno senso cercarla: l’importante è aiutare! Ed è bello darsi da fare.

Questo devono aver pensato i ragazzi e le ragazze di ConTe.it: la voglia di offrire un po’ della loro carica emotiva e del loro tempo libero era già viva da molto tempo, aspettava solo il momento giusto per esplodere spontaneamente.

Ecco come è nata l’idea di mettere “il freddo nel sacco”, spiegherebbe sorridendo Jessica Panzini, consulente del Servizio Clienti di ConTe.it.

Insieme alla Comunità di S. Egidio di Roma, i protagonisti di questa meravigliosa avventura hanno infatti avuto modo di consegnare i “Sacchi a Pelo ConTe.it” a molte persone costrette a vivere per strada tra mille difficoltà. Un riparo contro freddo, vento ed umidità, un sorriso e tanta compagnia.
Senza ovviamente avere nulla in cambio, o almeno questa era l’idea di fondo.

In realtà in cambio hanno forse ricevuto più di quanto si sarebbero mai aspettati.
Quella sera, quando sono rientrata a casa, mi sono sentita più ricca”. A parlare è Monica Cataldo, consulente del Servizio Clienti: “Bello e sorprendente scoprire questo mondo parallelo fatto di persone che scelgono di dedicare un po’ del loro tempo a chi è privo di tutto ciò che noi erroneamente diamo per scontato”.

Parole che nella loro semplicità rendono omaggio anche alla Comunità di S. Egidio, che tutti i giorni si prodiga per sostenere persone che hanno perso tutto e che vivono ai margini della società.

Proprio a tutti i volontari ha dedicato un pensiero Costantino Moretti, Manager IT e Claims di ConTe.it: “Persone così rendono migliore questo mondo! Sono semplicemente splendide, dedicano parte della loro vita agli altri. Grazie a loro ho conosciuto tanti nuovi amici che purtroppo vivono per strada: tra mille difficoltà, ma con grande dignità e voglia di vivere ed andare avanti”.

Voglia di vivere ed andare avanti. Bisogno di pensare ad un futuro più roseo, dove i problemi da affrontare non siano trovare un riparo caldo per passare la notte all’addiaccio o sperare che ci sia un prossimo pasto.

Quello che colpisce molto” infatti “è il bisogno di un momento di normalità, di sincero calore umano offerto senza alcuna pietà o compassione. Quattro chiacchiere sul tempo, sul loro paese o su semplici avventure quotidiane”.

Le parole di Stefano Manili, Manager Finance di ConTe.it, trovano un perfetto completamento in quelle di Jessica Panzini: “non possiamo dare una casa a ognuno di loro, possiamo però farli sentire meno soli diventando non loro benefattori, ma loro amici”.

È stata un’esperienza forte, ma bella ed emozionante”, avrà pensato Martina Cesaroni del Servizio Clienti dopo aver visto una donna che addirittura annusava il sacco a pelo soltanto perché profumava di nuovo.
In tanti ci hanno ringraziato non solo per il sacco a pelo, ma soprattutto per aver regalato loro un sorriso. Ripeterò sicuramente l’esperienza, coinvolgendo sempre più colleghi ed amici”.

L’invito di Martina viene aperto a tutti anche da ConTe.it, perché i numeri di questo fenomeno sociale sono impietosi: oltre ottomila senza fissa dimora nel solo territorio romano.

Tantissime persone a cui trasmettere calore: grazie ovviamente al sacco a pelo, ma in senso più astratto anche al clima accogliente e al senso di appartenenza, di famiglia vera, che ConTe.it è in grado di esportare in ogni circostanza.