Per calcolare l’entità di un premio assicurativo auto ci si basa essenzialmente su un fattore statistico, ovvero la probabilità che un incidente possa verificarsi: più questa è alta più si paga, e viceversa.

L’eventualità che un sinistro stradale accada realmente è naturalmente conseguenza di tanti fattori, tra cui il contesto di guida, l’età e l’affidabilità del cliente. Anche a parità di elementi determinanti tuttavia, le varie compagnie propongono preventivi assicurativi auto a prezzi sensibilmente differenti tra loro, in quanto ognuna di esse adopera un proprio metodo di calcolo, pur basandosi tutte su valutazioni statistiche che tengono conto di fattori soggettivi ed oggettivi.
L’elemento oggettivo che più di qualsiasi altro incide sull’importo totale del premio, è quello della potenza del veicolo in questione (espressa in cavalli o in KW): in base alle statistiche infatti, sono le macchine più veloci e potenti a provocare il maggior numero di incidenti e a causare i danni più gravi.

Le attuali meraviglie della tecnologia consentono ormai di calcolare l’assicurazione dalla cilindrata della vettura senza neanche doversi spostare da casa; ormai moltissimi enti assicurativi infatti dispongono di un sito internet attraverso il quale, di solito, è possibile ottenere un preventivo auto gratuito semplicemente riempiendo un apposito modulo in cui inserire i dati richiesti (quelli personali e quelli del veicolo).
Quando si vuole calcolare un preventivo auto, è quindi bene sapere che esso è fortemente influenzato dalla cilindrata del motore: il premio assicurativo si innalza con l’aumentare dei cavalli fiscali (quindi per le auto di grossa cilindrata), mentre le cilindrate stesse sono poste all’interno di una classificazione che le comprende da 9 fino a 45 Cv fiscali.
L’altro elemento essenziale nel calcolo dei preventivi assicurativi auto oltre a quello della cilindrata, è rappresentato dalla cosiddetta classe di merito di appartenenza del cliente; elementi fondamentali contribuiscono a determinare tale posizione, tra i quali gli anni di esperienza alla guida e il numero e l’entità dei sinistri eventualmente causati.

Se si decide di affidarsi ai preventivi assicurazioni online, oggi sempre più utilizzati per ovvie ragioni di praticità, l’unico consiglio valido da seguire consiste nell’informarsi e nel valutare attentamente la questione sotto ogni aspetto e da tutte le angolazioni possibili, così da evitare in seguito spiacevoli sorprese.
Le compagnie che permettono il calcolo di preventivi assicurativi auto tramite web sono numerose, basta cercare quella che più soddisfa le proprie esigenze.